Cirped - Centro Italiano di Ricerca Pedagogica

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Come associarsi?

immaginePer rinnovare la propria iscrizione a Cirped o per iscriversi per la prima volta...leggi tutto
Commissione SIPED per la valutazione di riviste e collane editoriali
L’Associazione CIRPED ha indicato la dott.ssa Emma Gasperi (Università di Padova), quale suo rappresentante nella Commissione SIPED per la definizione dei criteri di valutazione e la valutazione delle riviste e delle collane editoriali.
Home codici deontologici Codice Deontologico del Pedagogista (FIPED)

Codice Deontologico del Pedagogista (FIPED)

Il codice deontologico del Pedagogista proposto dalla Federazione Italiana Pedagogisti (FIPED) - www.fiped.it

CODICE   DEONTOLOGICO

FIPED

Principi e doveri

Art. 1  La professione di Pedagogista é un'attività intellettuale il cui esercizio richiede requisiti di cultura specifica , dì capacità giuridica e di moralità.

Art. 2       Il Pedagogista nell'esercizio della sua professione adempie ad una funzione sociale e di pubblico interesse.

Art. 3  II Pedagogista esercita !a professione in conformità alle leggi vigenti ed opera nel rispetto dell'interesse generale della società, riconoscendolo prioritario ,

Art. 4 Nell'esercizio della professione il Pedagogista deve uniformare il proprio comportamento ai principi deontologici dì tutela della dignità e del decoro della professione e degli iscritti all'Albo.

Art. 5  Le presenti norme valgono in qualunque modo sia esercitata la professione , sia pubblica che dipendente .

Art. 6  Il Pedagogista che esercita all'Estero la sua professione é tenuto a rispettare le leggi e le altre disposizioni normative vigenti nel Paese che lo ospita e che sono in contrasto con quelle nazionali .

Art. 7  I! Pedagogista deve esercitare tale professione con dignità e probità ; il comportamento professionale deve basarsi sull'assunzione di responsabilità dei propri atti . sull'indipendenza di giudizio , sulla autonomia culturale , sulla preparazione professionale , sull'adempimento degli impegni assunti .

Art. 8 Il Pedagogista svolge le sue prestazioni professionali solo in assenza di condizioni di incompatibilità a contrasto tra i suoi doveri professionali e il proprio interesse o quello di committenti.

Art. 9 Il Pedagogista ha il dovere di attendere al continuo perfezionamento delle proprie conoscenze della cultura professionale .

Art. 10 Il Pedagogista deve assolvere sempre ai propri doveri professionali con impegno e scrupolosità .

 

Art. 11 II Pedagogista deve valutare con coscienza l'assunzione di incarichi e committenze in materia della sua professione nella quale non sia adeguatamente preparato , rapportando la quantità e la qualità degli incarichi con le sue effettive possibilità e con i mezzi di cui può disporre .

Art. 12 II Pedagogista deve assicurarsi , nello svolgere e sottoscrivere prestazioni professionali interdisciplinari o collegiali , che siano esplicitate le singole competenze , contributi e responsabilità .

Art. 13 Il Pedagogista che esercita un mandato politico o ricopre carica elettiva nel Consiglio Nazionale non deve avvalersene per fini personali in contrasto con l'etica professionale .

Art. 14 II Pedagogista intratterrà con gli iscritti e con i colleghi rapporti professionali basati sulla lealtà ed improntati al rispetto ed alla cortesia ,

Art. 15 Il Pedagogista che per qualsiasi ragione venga in contrasto con

un altro collega iscritto , dopo aver cercato in ogni modo di superare e sanare il contrasto stesso e comunque prima di adire le vie legali informa il Presidente del Consiglio Nazionale .

Art. 16     II Pedagogista adempie anche ad obblighi eventuali di solidarietà nell'ambito di libere associazioni di categoria e gruppi professionali per fini culturali e di difesa da ogni abuso.

Art. 17 D Pedagogista iscritto all'Albo deve osservare con disciplina tutti i provvedimenti emanati dal Consiglio Nazionale e provvedere alla corresponsione delle quote annuali di iscrizione .

Art. 18     Il Pedagogista chiamato ad esercitare un servizio pubblico o di pubblica necessità è tenuto a compierlo con impegno e scrupolo .

Art. 19 Il Pedagogista chiamato da Pubblica Autorità ad assumere un incarico e svolgere un compito professionale é tenuto al rispetta delle regole deontologiche anche avendo presente i fini istituzionali dell'Autorità committente .

Art. 20 II Pedagogista che sia anche dipendente da Pubblica Amministrazione e che sia autorizzato , ai sensi della normativa vigente , all'esercizio della libera professione, deve operare in modo da non arrecare danno all'Amministrazione da cui dipende e a rispettare le regole deontologiche prescritte per la libera professione .

Art. 21   II Pedagogista evita ogni attività e ogni forma di esercizio professionale che possano arrecare pregiudizio alla dignità e al prestigio della categoria .

 Art. 22 II Pedagogista è leale verso i colleghi, sollecito e solidale.

Art. 23 Non fa alcuna cosa che torni a danno di un collega e in caso di contrasto privilegia I'amichevole componimento .

Art. 24 D Pedagogista chiede una giusta retribuzione per la propria opera , respinge ogni illeceità per la sua professione .

Art. 25 II Pedagogista opera nella sfera di sua competenza e assolve con lealtà, scienza e coscienza il mandato affidatogli .

Art. 26 II Pedagogista collabora con i colleghi in modo attivo e disinteressato per la difesa e il progresso della categoria.